olio di argan akimaolio di argan akima

per ottenere i massimi benefici

puro argan

solo

OLIO ARGAN CONSERVAZIONE

COME CONSERVARE L’OLIO D’ARGAN

 

Ora che hai scelto il tuo olio di argan, c’è un’altra cosa che dovresti sapere al riguardo: come conservi il tuo prezioso flacone? Questo anche se sembra inutile, diventa un criterio molto importante.

Non lasciare il flacone del tuo olio di argan in un bagno caldo e non lasciarlo esposto alla luce, poiché il calore e la luce possono aumentare il suo degrado nel tempo. Conserva il tuo flacone in un ambiente buio e fresco e sostituiscila ogni anno o almeno ogni 18 mesi.


Due fattori che impediscono la corretta conservazione di un prodotto biologico:

L’OSSIDAZIONE 

LO SVILUPPO BATTERICO

Olio Argan Composizione

 

 

 

 

 

 

 

.

Olio Argan Composizione

OLIO ARGAN CONSERVAZIONE

COME CONSERVARE L’OLIO D’ARGAN


OSSIDAZIONE:

 

L’ossidazione (o irrancidimento) è un fenomeno tipico degli oli. Produce un odore caratteristico e ovviamente poco piacevole.

Ci sono dei fattori che inevitabilmente influenzano e favoriscono l’ossidazione, come l’esposizione all’aria e il grado di insaturazione dell’olio, per esempio oli a base di acidi grassi insaturi come l’olio di argan si ossidano più facilmente per loro natura rispetto agli acidi grassi saturi contenuti in altri tipi di oli.

Occorre adottare una serie di semplici accorgimenti che agevolino la conservazione, come semplicemente evitare l’esposizione del prodotto ai raggi del sole, richiudere bene dopo l’uso e lavare bene le mani prima dell’applicazione (per evitare contaminazioni esterne), se la confezione non è “airless”. 

Comunque, l’ossidazione non è pericolosa per la salute della nostra pelle. Un olio ossidato non è nocivo, è solo meno efficace (può solo cambiare il colore, l’odore o la consistenza). Contattaci se ti necessitano più info.

VUOI ACQUISTARE OLIO D'ARGAN PURO

ed avere il 100% dei suoi benefici

OLIO D’ARGAN AD USO COSMETICO – CERTIFICATO E DIRETTAMENTE PRODOTTO IN MAROCCO – BIOLOGICO E PRESSATO A FREDDO

OLIO ARGAN CONSERVAZIONE

COME CONSERVARE L’OLIO D’ARGAN

 


CARICA BATTERICA:

Dobbiamo invece prestare più attenzione nel caso di possibile sviluppo batterico, che si crea in presenza di acqua. I segnali di questo tipo di contaminazione sono chiaramente distinguibili.

Come segno evidente, in caso di batteri, sulla superficie del prodotto appare della muffa, o assume un colore e un odore diverso (e inequivocabile).

In caso di cariche batteriche attive, ci possono essere dei rischi per la salute. in particolare per le mucose o per le labbra, proprio perché i batteri sono portati a proliferare in presenza d’acqua causando infezioni.

Come possiamo intervenire in questo caso? Come già detto, basta evitare di tenere il nostro prodotto al caldo o in ambienti umidi (per esempio in bagno) e richiuderlo molto bene dopo ogni utilizzo.

Nulla di difficile quindi, solo dei piccoli e semplici accorgimenti che ti faranno apprezzare a lungo, l’utilizzo del tuo prezioso e utile olio d’argan!

Olio Argan Composizione

 

 

 

 

 

 

 

.

OLIO D'ARGAN L'ORO GIALLO DELLA TUA SALUTE

scopri i suoi benefici per te e per i tuoi cari

VUOI CONOSCERE LE PROPRIETÀ TERAPEUTICHE DI SALUTE E BENESSERE LEGATE ALL’USO QUOTIDIANO DELL’OLIO D’ARGAN?